Chi siamo

 

L’ASSOCIAZIONE

  • Nasce ufficialmente nel 1982 con l’approvazione dello Statuto da parte della Conferenza Episcopale Italiana.
  • E’ un’Associazione laicale scaturita dallo zelo e dalla sensibilità di Sacerdoti e Collaboratori Familiari del Clero che hanno avvertito la necessità di offrire un’adeguata e specifica formazione a quelle persone che più direttamente collaborano e/o vivono con il prete.

 

 

 

CHI SONO I COLLABORATORI FAMILIARI DEL CLERO?

  • I genitori, i parenti, le collaboratrici ed i collaboratori diretti dei preti e le mogli dei diaconi permanenti.
  • Fedeli laici, donne e uomini, che si sentono chiamati a servire la Chiesa attraverso il servizio diretto alla persona e alla missione del prete.
  • Fedeli laici che, guardando alla Vergine Maria, fanno del proprio servizio alla persona e al ministero del prete il “sì” al Signore per essere strumento nella costruzione di una Chiesa che annuncia il vangelo.
Convegno Nazionale - Torino 2014 Foto di gruppo a Colle Don Bosco

Convegno Nazionale – Torino 2014
Foto di gruppo a Colle Don Bosco

CHE COSA SI PROPONE L’ASSOCIAZIONE?

Si propone di essere d’aiuto ai Collaboratori Familiari del Clero nel:

  • comprendere l’identità ecclesiale della propria missione;
  • vivere il loro lavoro quotidiano come servizio prezioso al Signore e alla Chiesa;
  • impegnarsi a crescere sul piano umano, morale e spirituale;
  • vivere la fraterna amicizia;
  • cercare e preparare persone idonee per assistere i preti nella loro vita quotidiana e nel ministero.

E PER IL FUTURO?

  • L’Associazione vuole partecipare alla costruzione di una Chiesa dal volto di famiglia, sull’esempio delle prime comunità cristiane.
  • Vuole operare nelle comunità per suscitare laici che sappiano accogliere la chiamata a mettersi al servizio di un’altra vocazione: quella del presbitero, instaurando con lui un rapporto di familiarità.
  • In particolare l’Associazione si rivolge a chi collabora direttamente al ministero del prete come:

segretari e segretarie parrocchiali,

collaboratori nelle funzioni amministrative della parrocchia,

collaboratori nell’uso del computer e dei mezzi della comunicazione digitale.